Il Nuovo Azionista Di Prada? È PETA USA

 

28 aprile 2016


Acquisto di azione permette al gruppo di sollecitare la fine dei crudeli prodotti in pelle di struzzo

Roma – In seguito ad un’investigazione che svela che gli struzzi di un solo anno di etá vengono uccisi con l’elettroshock e sgozzati per borse di “lusso”, PETA USA é diventata azionista di Prada – un’azione che permetterá al gruppo di beneficenza per la difesa degli animali a presenziare alle riunioni annuali di Prada e ufficialmente chiedere all’azienda di pore fine alla vendita di prodotti in pelle di animali esotici.

“Ogni borsa di Prada a ‘pelle d’oca’ significa che un giovane struzzo é stato appeso a testa in giú, ucciso e spennato in un miserabile e terrificante mattatoio”, dice il Direttore di PETA Mimi Bekhechi.  “PETA USA sta portando la lotta contro la crudeltá dentro le sale riunioni di Prada, dove potrá richiedere all’azienda di eliminare per sempre le borse in pelle di struzzo.

PETA, il cui motto dice in parte “gli animali non sono nostri da indossare”, ha rilasciato riprese dall’interno delle piú grandi strutture di macellazioni di struzzi nel mondo. In questi posti, i giovani struzzi sono tenuti in sterili recinti di terra fino al momento in cui vengono caricati sui camion per essere portati al macello, a solo un anno di etá. Al mattatoio, gli uccelli sono appesi a testa in giú dentro uno storditore elettrico, dopodiché vengono sgozzati e spennati, creando cosí la superficie a “nodi” usata per le borse di Prada.

Per altre informazioni, visita PETA.org.uk.