DANIELA MARTANI QUASI NUDA SI IMMERGE NEL ‘SANGUE’ PER PROTESTARE CONTRO LA TORTURA DEI TORI A PAMPLONA

 

Per pubblicazione immediata:

5 luglio 2016

Contatto:

Sonul Badiani-Hamment +44 (0) 20 7837 6327, est 213; [email protected]

DANIELA MARTANI QUASI NUDA SI IMMERGE NEL ‘SANGUE’ PER PROTESTARE CONTRO LA TORTURA DEI TORI A PAMPLONA

La star italiana del Grande Fratello si unisce agli attivisti provenienti da tutto il mondo per chiedere fine alla crudele corsa dei tori

Pamplona – Indossando poco più che “corna di toro” e tenendo cartelli con il testo “Pamplona: bagno di sangue per i tori”, la celebre DJ e blogger Daniela Martani, di Roma, oggi si è unita a 75 attivisti sulla piazza principale di Pamplona. Durante l’evento – organizzato da PETA e dal gruppo spagnolo per la protezione degli animali AnimaNaturalis – gli attivisti si sono versati addosso litri di “sangue” per protestare contro la corsa dei tori. Durante questo festival crudele, dozzine di tori vengono colpiti e terrorizzati mentre sono inseguiti in strade strette, sbandando e scivolando, fino al ring della corrida di Pamplona, dove incontreranno una morte violenta picchiano e pugnalano un solo toro utilizzando coltelli e particolari arpioni chiamati banderillas fino a sfinirlo per il troppo sangue perso. Di seguito, il matador lo infilza usando una spada, e un carnefi.

Le foto di Daniela e dell’evento sono disponibili qui, qui , qui e qui. Il video della protesta è disponibile qui.

“Torturare e uccidere animali per intrattenimento non può mai essere giustificato”, dice Daniela. “Chiediamo alla Spagna di porre fine a questo festival ampiamente condannato della corsa dei tori, e alla corrida che lo segue – e, con essi, alle terribili sofferenze e abusi sui tori.”

PETA – il cui motto dice, in parte, che “gli animali non sono nostri da usare per intrattenimento” – sta protestando contro la corrida da molti anni. In una tipica corrida, fino a otto uomini provocano,ce gli taglia la spina dorsale. Molti tori rimangono paralizzati ma ancora coscienti quando vengono trascinati fuori dall’arena.

Daniela Martani è disponibile per interviste. Per ulteriori informazioni, visita PETA.org.uk.