NAPOLI OTTIENE UN POSTO SULLA LISTA DELLE CITTÀ VEGAN-FRIENDLY

 

Per divulgazione immediata:
08 novembre 2017

Contatto:
Sascha Camilli +44 (0) 20 7923 6244; [email protected]

NAPOLI OTTIENE UN POSTO SULLA LISTA DELLE CITTÀ VEGAN-FRIENDLY
In onore del mese mondiale vegano, la PETA pubblica l’elenco delle città europee che servono le migliori pietanze senza derivati animali

Napoli – La vivace scena vegana di Napoli comprende ‘O Grin e Sbuccia e Bevi e offre ai commensali affamati di tutto, dalla mozzarella al tofu di Sorbillo, alle cotolette di seitan di Amico Bio – Un Sorriso Integrale. Non sorprende dunque che questo paradiso per gli erbivori abbia ottenuto un posto ambito sulla lista PETA delle migliori città vegane in Europa.

“Dalla leggendaria pizza marinara dell’Antica Pizzeria da Michele al gelato vegano dell’Officina del Gelato, Napoli è ricca di diverse opzioni vegane,” dice il direttore dei programmi internazionali Mimi Bekhechi. “I ristoranti vegani stanno spuntando in tutta Europa e l’elenco di PETA serve come una risorsa utile per chiunque voglia passare un viaggio in un luogo pieno di deliziose offerte senza crudeltà.”

PETA – il cui motto recita che “gli animali non sono nostri da mangiare” – fa notare che ogni persona che sceglie una dieta vegana, oltre a risparmiare a circa 100 animali all’anno una morte terrificante, riduce anche il proprio rischio di diabete, ictus, obesità e cancro. Inoltre, uno studio delle Nazioni Unite ha rivelato che una transizione globale verso il consumo vegano è necessaria per combattere gli effetti più devastanti del cambiamento climatico.

Nell’elenco della PETA pubblicato per novembre, il mese mondiale vegano, sono presenti anche Ghent in Belgio, Strasburgo in Francia, Berlino e Amburgo in Germania, Milano in Italia, Amsterdam e Groninga nei Paesi Bassi, Göteborg in Svezia, e Edimburgo e Londra nel Regno Unito.

Per ulteriori informazioni, visita PETA.org.uk.

#