Paul McCartney Affronta il Tema degli Esperimenti su Animali nel Nuovo Video Musicale

 

Per pubblicazione immediata:

24 ottobre 2019

Contatto:

Sascha Camilli +44 (0) 20 7923 6244; [email protected]

PAUL MCCARTNEY AFFRONTA IL TEMA DEGLI ESPERIMENTI SU ANIMALI NEL NUOVO VIDEO MUSICALE

‘Looking for Changes’ sollecita il passaggio a test più affidabili senza animali

Roma – La leggenda dei Beatles Paul McCartney ha appena pubblicato un nuovo video musicale, un video animato per la PETA con il suo inno di protesta contro la vivisezione del 1993, “Looking for Changes”. La canzone è stata donata alla campagna PETA per la campagna contro gli esperimenti su animali.

“Sono in cerca di cambiamenti che continuino a supportare lo slancio attuale di far uscire gli animali dai laboratori”, dice McCartney. “Gli esperimenti su animali non sono etici, oltre ad essere un fallimento totale ed uno spreco di tempo e denaro. Possiamo e dobbiamo fare meglio”.

I dati pubblicati sul BMJ (precedentemente conosciuto come British Medical Journal) dimostrano che il 90% della ricerca di base – molta della quale implica esperimenti su animali – non si traduce in trattamenti per gli esseri umani. Funzionari governativi USA hanno ammesso anche che il 95% di tutte le nuove medicine che si dimostrano sicure ed efficaci sugli animali falliscono poi le prove sull’essere umano, perché semplicemente non funzionano oppure perché hanno effetti collaterali.

Ciononostante, i ricercatori ricevono ancora sussidi per i test sugli animali, per cui gli animali sono imprigionati in squallide gabbie da laboratorio, avvelenati, bruciati, sezionati, emotivamente traumatizzati ed infettati con malattie varie, mentre soffrono di solitudine ed estrema frustrazione. Pochissimi esperimenti – non importa quanto dolorosi o poco rilevanti – sono proibiti dalla legge, e quasi tutti gli animali usati nei test vengono poi uccisi.

McCartney fa parte di una vasta schiera di musicisti – che include Sia, Morrissey e Chrissie Hynde – che hanno donato le loro canzoni alla PETA e alle relative affiliate internazionali. Il motto del gruppo recita tra l’altro: “Gli animali non sono nostri per usare in esperimenti”.

La PETA si oppone allo specismo, visione del mondo basata sulla supremazia dell’essere umano su tutte le altre specie. Per maggiori informazioni, visita PETA.org.uk.

#

{LINK_TO_UNSUBSCRIBE}