VIA EGANO … O VIA VEGANO? AL SINDACO DI ARZIGNANO ARRIVA LA RICHIESTA DI UN COMPASSIONEVOLE CAMBIO DI NOME

 

Per distribuzione immediata:
19 aprile 2018

Contatti:
Sascha Camilli +44 (0) 20 7923 6244; [email protected]

VIA EGANO … O VIA VEGANO? AL SINDACO DI ARZIGNANO ARRIVA LA RICHIESTA DI UN COMPASSIONEVOLE CAMBIO DI NOME
PETA offre salsicce vegane gratuiti a tutti i residenti della via in caso di implementazione del cambio di nome

Arzignagno, VI – Oggi, PETA ha inviato una lettera al sindaco di Arzignano (VI) Giorgio Gentilin, con una richiesta insolita: quella di modificare il nome della Via Egano nella città in Via Vegano per celebrare il crescente interesse verso il veganismo in Italia.

Nella lettera, PETA – il cui motto recita, in parte, che “gli animali non sono nostri da mangiare” – nota che il cambio di nome incoraggerebbe la comunità vicentina nell’effettuare scelte alimentari compassionevoli ed etiche. Il gruppo si è offerto di fornire a ciascun residente della via una provvista di salsicce vegane per una settimana, qualora il cambiamento fosse implementato.

“Modificare il nome da Via Egano a Via Vegano non solo ispirerebbe gli abitanti locali a scegliere pasti salutari ed eco-sostenibili, ma mostrerebbe anche rispetto e compassione verso gli animali,” dice il direttore dei programmi internazionali di PETA Mimi Bekhechi. “Con un interesse nella vita vegana ai massimi storici, in quanto sempre più persone si avvicinano ai cibi vegetali, questo è il momento perfetto per incoraggiare i residenti di Arzignano ad adottare uno stile di vita senza crudeltà.”

I vegani hanno meno probabilità di incorrere in malattie cardiache, ictus, diabete, cancro e obesità rispetto a chi consuma carne. Inoltre, ogni vegano salva più di 100 animali all’anno da sofferenze giornaliere e da una morte orribile nelle industrie della carne, uova e latticini. I pasti vegani sono anche più ecologici, poiché l’allevamento di animali è la principale fonte di emissioni di gas a effetto serra che sono la causa dei cambiamenti climatici.

La lettera di PETA è disponibile qui. Per ulteriori informazioni, visita PETA.org.uk.

#